Miglior Conto Deposito 2019: Classifica Top 10 – Dove Conviene Vincolare i Soldi?

Sempre piú spesso i consumatori decidono di affidare i propri risparmi ad un conto deposito bancario. Sono numerosi i conti deposito pubblicizzati dalle nostre banche in questo periodo.

Cerchiamo di capirci di piú e di analizzare a fondo le migliori opportunitá in tema di conto deposito.

Va innazitutto chiarito il concetto di conto deposito e evidenziate le differenze tra questo istututo di credito e il conto corrente bancario. Un conto deposito é quel contratto bancario che presuppone il deposito di somme di denaro produttrici di interessi.


La differenza tra il conto deposito e il conto corrente sta nel fatto che mentre il conto corrente é finalizzato all’operativitá bancaria, che include operazioni bancarie delle piú svariate, il conto deposito é un deposito di denaro che produce interessi a seconda dell’importo depositato e del tempo vincolato.

Esistono vari tipi di conto deposito e tantissimi istituti di credito hanno il proprio, ma la prima differenza che é d’obbligo fare é suddividere la categoria in due sottogruppi: i conto depositi vincolati e quelli liberi o detti anche flessibili.

Spieghiamo cosa sono e quali sono i parametri presi a riferimento.

Il conto deposito vincolato

Un conto deposito vincolato presuppone che il contraente destini e quindi depositi una certa somma di denaro o diverse somme di denaro in tempi diversi al raggiungimento di un determinato periodo di tempo stabilito.
L’unica operazione che il nostro contraente potrá effettuare su questo tipo di conto deposito sará l’operazione di versamento, ad incrementare la quantitá di denaro depositata. Si potrá contrattuare un perido di tempo stabilito tra i pochi mesi e i tre anni. Piú alto sará il tempo contrattuato, maggiore sará l’interesse che potremmo ottenere dal deposito dei nostri soldi e quindi maggiore sará il nostro guadagno. Si tratta di una maniera di vincolare i nostri soldi assicurandoci una possibilitá concreta di guadagno sicura.

Nel caso in cui il consumatore volesse prelevare i propri soldi prima che il tempo stabilito sia trascorso, egli dovrá molto probabilmente pagare una penale per non poter perdere il guadagno o perderá l’interesse applicato al deposito.

In questo tipo di conto deposito normalmente gli istituti di credito assicurano un interesse conveniente.

Ecco che una famiglia potrebbe decidere di aprire un conto deposito e di depositarci su una certa somma per 3 anni per poter poi accendere un mutuo e comprare una casa. Sono tante le ragioni che potrebbero spingerci ad utilizzare questo istituto di credito al fine di ottenere un guadagno reale e concreto.

Il conto deposito flessibile

La seconda sottocategoria é quella del conto deposito flessibile. Per flessibile intendiamo un conto deposito secondo il quale il titolare potrá effettuare sia operazioni di versamento che di prelievo. Ció significa che nel momento del bisogno la somma potrá essere prelevata senza penalitá e senza aver perso gli interessi maturati sino a quel momento.

Ovvio che in un conto deposito flessibile l’interesse sul depositato sará molto piú basso rispetto all’interesse di un conto deposito vincolato ma in questo tipo di conto deposito il contraente non avrá nessun tipo di limite al prelievo e potrá dipsorre dei propri soldi in qualunque momento voglia, senza dover pagare penalitá.

Passiamo ora alla parte che i nostri lettori staranno aspettando con piú interesse.

Quale é il miglior conto deposito di questo anno 2019?

Abbiamo analizzato il miglior conto deposito vincolato e il miglior conto deposito flessibile o libero del 2019.

Il miglior conto deposito vincolato, attualizzato al mese di luglio 2019, é quello offerto da Banca Popolare di Bari.

Si tratta di un conto deposito vincolato appunto, con operativitá e apertura on line, riservato ai titolari di conto corrente Banca Popolare di Bari.

Tassi di interesse lordo crescenti in base alla durata del deposito fino all’ 2,50% e un tasso nominale netto che puó raggiungere l’1,85. La capitalizzazione é trimestrale. Il conto é svincolabile senza perdere gli interessi giá maturati fino al momento dello svincolo. Maggiore é il periodo di vincolo, maggiore sará il tasso applicato di interesse (si passa da un 0.40 per il primo trismestre al 2,40 per il quarto trimestre).

Non ci sono spese iniziali né spese periodiche. Si puó depositare un minimo di 1000 euro fino ad un massimo di 150.000 euro.

Il miglior conto deposito flessibile, attualizzato al mese di luglio 2019, é il conto deposito Contoprogetto di Banca Progetto.

Si tratta di un conto deposito libero appunto, con operativitá e apertura on line, riservato ai titolari di un conto corrente Banca Progetto. Sono previste delle promozioni per i nuovi titolari.

Tassonominale lordo dell’1% e tasso nominale netto dello 0,74%. La capitalizzazione é trimestrale e non é prevista nessuna operazione di vincolo.

Non ci sono spese iniziali né spese periodiche. Nessun limite nel deposito di una somma minima e un massimo depositabile pari ad 1.000.000 di euro.

Questi sono i due conti deposito migliori a livello di redditivitá, qualitá di opportunitá di guadagno e parametri di limitazione dell’operativitá, attualizzati a questo mese di luglio 2019.

Consigliamo ai nostri lettori e a chi fosse interessato ad aprire un conto deposito bancario di attualizzare sempre la ricerca in quanto le offerte proposte dalle banche sono numerose e ogni mese c’é la possibilitá di trovare cosa piú faccia piú al caso nostro.