CariChieti Conto Online: Caratteristiche, Serivizi e Costi del Conto Ubi Banca

Fondata l’anno successivo all’Unità d’Italia con decreto promulgato da re Vittorio Emanuele II, la Cassa di Risparmio di Chieti non è stato soltanto uno dei primi Istituti di Credito ad operare nel sud del nostro Paese, ma è stata per oltre 150 anni vero e proprio punto di riferimento per la provincia di Chieti e la regione Abruzzo.

L’ente, in effetti, nato con tutte le caratteristiche tipiche delle Casse di Risparmio, ha svolto, nel corso della sua lunga vita, non soltanto un ruolo filantropico, ma è stato protagonista indiscusso di una sostanziale modificazione e ammodernamento del tessuto sociale vero e proprio.

Legata da uno stretto connubio con la zona geografica di appartenenza, la Cassa di Risparmio di Chieti è stata promotrice di un forte impulso imprenditoriale locale mediante la concessione di finanziamenti agevolati mirati alla creazione di start up ed è stata determinante nel processo evolutivo delle infrastrutture abruzzesi.


Carichieti: la Cassa di Risparmio di Chieti

Nel 2012, la Banca ha festeggiato i suoi primi 150 anni di vita potendo vantare una diffusione capillare di sportelli ed un certo prestigio locale.

Soltanto tre anni dopo la ricorrenza ed in seguito a pesantissime irregolarità amministrative e contabili, l’Istituto è stato dichiarato insolvente e sottoposto procedure concorsuali (liquidazione coatta amministrativa) che hanno sostanzialmente messo fine all’autonomia d’azione della Cassa di Risparmio di Chieti.

Dopo un paio d’anni di tristi vicissitudini l’Istituto commissariato è stato acquisito al valore simbolico di 1 Euro dal Gruppo bancario UBI che ha consentito alla realtà abruzzese di proseguire le proprie attività entrando a far parte di un Gruppo solido ed efficiente il cui operato viene svolto all’insegna della trasparenza bancaria.

L’ingresso della CariChieti nel Gruppo UBI, ha reso possibile, inoltre, l’accesso a prodotti finanziari e servizi telematici promossi dalla casa madre. I servizi digitali, in modo particolare, in un contesto di grande rinnovamento tecnologico e finanziario hanno riscosso ampio consenso fra la clientela per la loro semplicità, praticità ed il ridotto impegno economico richiesto.

Cerchiamo, allora, di approfondire meglio le caratteristiche dei servizi on line del conto UBI Banca.

CariChieti on line: le caratteristiche

La comodità di poter disporre del proprio conto corrente bancario da casa senza doversi recare fisicamente presso lo sportello bancario è indiscutibilmente innegabile.

Attivando un servizio di home banking, in effetti, è sufficiente disporre di una connessione internet e di un dispositivo elettronico per poter accedere direttamente alla propria posizione bancaria.

Il primo passo necessario per poter disporre dei servizi digitali è farne richiesta all’Istituto di Credito. Nel caso specifico i clienti debbono collegarsi al sito www.ubibanca.com ed effettuare la propria registrazione.

L’operazione non è particolarmente complessa; per iniziare è sufficiente tenere a portata di mano un documento di identità in corso di validità, il proprio codice fiscale e, naturalmente, l’IBAN del proprio rapporto di conto.
Una volta inseriti i propri dati anagrafici e la propria e-mail, sarà possibile avviare la procedura che consente di firmare in, forma digitale, un contratto di richiesta di accensione di home banking.

La firma del contratto ed il completamento delle procedure di registrazione consentono di creare un codice utente ed una password provvisoria (che può essere cambiata al primo accesso) che permettono di accedere ai servizi bancari on line.

Per i clienti più tradizionali, comunque, è possibile accendere un contratto internet sottoscrivendolo direttamente presso lo sportello bancario.

Il contratto home banking è disponibile in due diverse tipologie: quella esclusivamente informativa (gratuita) consente di interrogare il proprio corrente visualizzando il saldo, i movimenti, le utenze e via discorrendo, mentre quella dispositiva (a titolo oneroso) consente di abbinare alle funzioni informative anche quelle che consentono di effettuare pagamenti di vario genere.

Va precisato che, per motivi di sicurezza, ogni cliente che sottoscrive un contratto dispositivo verrà dotato di un Digipass Token uno strumento digitale che elabora codici di sicurezza temporanei da utilizzare ogniqualvolta si dispongono operazioni sul proprio conto corrente.

Ad ulteriore tutela, la Banca invia un sms al numero di cellulare riportato in fase di registrazione specificando la natura e l’importo dell’operazione effettuata.

Per i clienti più tecnologici, inoltre, il conto on line CariChieti è disponibile anche su smartphone con sistemi Android e Ios scaricando l’apposita applicazione.

CariChieti on line: i servizi

Le potenzialità dell’home banking sono di grande rilievo. Con l’attivazione del servizio il cliente ha a disposizione una lunga serie di servizi di natura informativa e dispositiva.

Appartengono alla prima categoria:

– Consultazione del saldo e dei movimenti di conto corrente
– Consultazione del proprio deposito titoli
– Consultazione delle utenze domiciliate
– Consultazione dello stato di eventuali finanziamenti o mutui in essere con identificazione specifica della rata
– Consultazione dei massimali della propria tessera bancomat con la possibilità di modificarli on line, verificare i prelevamenti bancomat effettuati ed i pagamenti pos
– Interrogazione delle proprie coordinate bancarie

Appartengono alla categoria dispositive, invece, tutte i servizi che consentono di disporre in prima persona delle proprie disponibilità:

– Effettuare bonifici SEPA, bonifici particolari quali ad esempio quelli per la ristrutturazione edilizia o la riqualificazione energetica e bonifici verso l’estero.
– Pagare bollettini postali e imposte tramite i modelli RAV, MAV ed F24
– Disporre una o più ricariche per il cellulare
– Pagare ricevute bancarie

Va precisato, inoltre, che tutti i pagamenti effettuati sono consultabili e le ricevute o quietanze di pagamento possono essere scaricate o stampate.

Tramite il servizio di home banking, infine, il cliente ha anche la possibilità di movimentare i propri strumenti finanziari effettuando operazioni di compravendita titoli e OICR.

CariChieti on line: i costi

Il servizio base di home banking ha un canone di Euro 1 mensile che viene direttamente addebitato sul conto corrente del cliente.

Tale importo consente di effettuare operazioni informative e dispositive senza alcun ricarico ulteriore salvo una spesa di 2 euro all’anno per l’internet banking mediante il Digipass Token ed con il servizio di alert via sms.