Libretto Postale Smart: Conviene? Opinioni, Vantaggi, Rischi e Svantaggi del libretto postale smart

Il libretto postale Smart è una tipologia di gestione finanziaria offerta e gestita da Poste Italiane. Si tratta, infatti, di prodotto finanziario che si propone come alternativa al libretto di risparmio tradizionale. Il Libretto Postale Smart può essere visto come una via di mezzo tra il classico documento cartaceo e un conto corrente web. Questo tipo di libretto permette al possessore di effettuare tutte le operazioni online, con la conseguente comodità di fare tutto direttamente da casa e risparmiare tempo. Tutte le funzioni del Libretto Postale Smart possono essere effettuate tramite l’App ufficiale, scaricabile tramite le più diffuse piattaforme di software smartphone. Sono disponibili, inoltre, il sito internet di Poste Italiane con la relativa funzione Risparmio Postale Online; oppure tramite tutti gli sportelli ATM dislocati su tutto il territorio. È possibile richiedere anche la versione cartacea del proprio libretto Smart ed effettuare le operazioni di cui si ha bisogno presso ogni ufficio postale.

Servizi del Libretto Postale Smart

Questo prodotto finanziario è attivabile solo da soggetti maggiorenni e prevede anche l’attivazione di una Carta Libretto Postale. Questo ulteriore strumento a disposizione dello stesso non è altro che una vera e propria carta, come la Postepay o una Carta di Credito, collegata al Libretto Postale Smart. In questo modo avremo i risparmi depositati nel libretto sempre a disposizione, in quanto prelievi e versamenti possono essere fatti con la Carta Libretto Postale presso qualsiasi sportello ATM. Per abilitare tutte le funzioni della carta e del Libretto Postale Smart, è necessario registrarsi al servizio di Risparmio Postale Online. Questo non è altro che la piattaforma online dedicata, nella quale si possono arrivare i servizi di home banking e che permette la navigazione anche mobile, quindi via smartphone o tablet. Per accedere al cosiddetto RPOL è necessario, innanzitutto, iscriversi sul portale poste.it, scegliere un nome utente e una password e collegare al proprio account un numero di telefono valido.

Con il Libretto Postale Smart è possibile trasferire denaro dal proprio conto al Libretto con un semplice bonifico o un Girotondo, anche online. Inoltre è possibile, sempre tramite web, sottoscrivere Buoni Fruttiferi dematerializzati; in questo modo risulteranno direttamente sul proprio Libretto e saranno immediatamente accessibili. Sul Libretto Postale Smart è possibile attivare l’offerta Supersmart; questa opzione permette di bloccare per periodi prestabiliti il denaro presente sul libretto e quindi di ricevere un tasso di interesse più elevato allo scadere del periodo di accantonamento. Ad esempio, con un deposito minimo di 1000 in 180 giorni si matura in interesse dello 0,40%. L’offerta può essere sottoscritta sia tramite app che recandosi in un ufficio postale.

Limiti e inconvenienti del Libretto Postale Smart

Il Libretto Postale Smart, però, presenta dei limiti e degli svantaggi. Innanzitutto, è possibile effettuare operazioni tramite RPOL (Risparmio Postale Online) solo dalle 8 alle 22. Già questo è un limite importante per chi sceglie un prodotto che dovrebbe essere utilizzabile in qualsiasi momento da casa. Inoltre, non tutte le operazioni e le opzioni sono attivabili da casa. Ad esempio, il recesso dal Libretto Postale Smart può essere fatta solo recandosi personalmente presso un ufficio postale. Così come il versamento di contanti ammesso solo allo sportello della posta.
Un altro limite è la condizione che ogni 40 operazioni effettuate online si debba comunque presentarsi ad un ufficio postale e fare l’annotazione sul libretto cartaceo.

Infine il tasto più dolente, gli oneri fiscali: il Libretto Postale Smart prevede una ritenuta del 26% sugli interessi e un pagamento annuale nel caso in cui le somme depositate siano superiori ai 5000 euro di 34,20€ in caso di persona fisica e di 100€ per persona giuridica. Anche nel caso si sia titolari di due o più libretti che contengono meno della cifra limite, verrà considerato l’ammontare totale di tutti i conti.

I limiti di prelievo sono assimilabili a quelli delle altre carte di altri istituti di credito, mentre è richiesto il pagamento per il duplicato del Libretto Postale Smart.