Codice fiscale e tessera sanitaria: come funzionano e cosa sapere

Tessera sanitaria e codice fiscale sono due documenti importanti d’identità che permettono ovviamente di usufruire di una serie di servizi.
Vediamo ora a cosa servono questi due tipi di documenti e altre informazioni che riguardano gli stessi.

Due documenti che non devono essere richiesti

Il primo dato che deve essere preso in considerazione, in merito a questi documenti, riguarda il fatto che entrambi non devono essere richiesti.
Al contrario della carta d’identità, che deve essere richiesta al Comune di residenza, il codice fiscale e la tessera sanitaria vengono spedite dallo Stato senza che il richiedente, in quanto neonato oppure i suoi genitori, facciano domanda per ricevere gli stessi.
Per quanto riguarda il codice fiscale, questo viene inviato dopo circa una settimana dalla nascita del neonato ed avrà validità per tutta la durata di vita del cittadino italiano.
La tessera sanitaria, invece ha una durata pari a un anno e successivamente i genitori devono procedere con la richiesta della seconda tessera sanitaria.
Questa, invece, avrà una durata pari a sei anni, finché i genitori non richiedono un pediatra per il proprio figlio e allo stesso tempo lo iscrivono presso il SSN: svolta questa procedura il bambino riceverà la sua tessera sanitaria definitiva, ovvero quella che non dovrà essere sostituita salvo il caso in cui non sia lo Stato stesso a effettuare tale procedura per motivi legislativi, come accaduto in passato.

Da quali dati è composto il codice fiscale

Il codice fiscale è costituito da un mix di dati che permettono la corretta identificazione del contribuente e cittadino italiano.
Occorre prendere in considerazione i diversi caratteri in svariati gruppi e le prime tre consonanti compongono il cognome.
Queste lettere possono essere accompagnate da una vocale, qualora ci siano solo due consonanti, oppure da una lettera X se il cognome è composto da due vocali e due consonanti.

Successivamente si passa al nome: nel codice fiscale viene presa in considerazione la prima, terza e quarta consonante e anche in questo caso vale la regola applicata per il cognome, ovvero se le lettere sono poche si passa con l’utilizzo delle vocali e successivamente della X.

A seguire questo dato vi è l’anno di nascita, composto dalle ultime due cifre e inoltre occorre sottolineare come, questo tipo di dato, viene affiancato da una lettera che identifica il mese di nascita che, a sua volta viene seguito dalle cifre che compongono il giorno di nascita stesso.

Infine vi è il codice identificativo dello Stato Italiano, ovvero B354 che appunto identifica la nascita in Italia e allo stesso tempo occorre sottolineare come tutti i codici fiscali degli italiani siano caratterizzati da questo codice.
Infine vi è il codice identificativo rappresentato dall’ultima lettera, il quale è casuale.

Questa è la composizione del codice fiscale, il quale è molto semplice da memorizzare e viene composto in maniera abbastanza semplice.

La tessera sanitaria e tutti i suoi utilizzi

Sono svariati i diversi utilizzi che si possono fare della tessera sanitaria, dotata di banda magnetica come le carte prepagate.
Il primo scopo per la quale tale tessera potrà essere utilizzata riguarda la detrazione del diciannove percento sulle spese mediche, permettendo quindi di avere un risultato finale piacevole data appunto la riduzione del prezzo.
Inoltre, recentemente, tale tessera potrà essere sfruttata per accedere ai servizi come quelli INPS, mediante il lettore che potrà essere acquistato in farmacia e soprattutto mediante l’attivazione della carta, che permette di effettuare la verifica dei contributi e di altri elementi fondamentali che riguardano il contribuente stesso.

Di conseguenza la tessera sanitaria non è una semplice carta differente che riporta il codice fiscale ma, al contrario di quanto si possa immaginare, questa consente di ottenere diversi vantaggi e soprattutto è caratterizzata da svariati utilizzi che non devono essere assolutamente ignorati.

Pertanto queste sono tutte le svariate informazioni che riguardano la tessera sanitaria e il codice fiscale, documenti importanti che devono essere custoditi con gelosia e che permettono ai contribuenti di essere facilmente identificati e di accedere a svariati servizi utili.